Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando a navigare sul sito si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Oggi, con piacere, vi comunico che l'associazione Il Giunco allarga la sua rete aprendo la nuova sede operativa a Barletta (BT) e inaugura le attività con una serie di eventi culturali che promuovono l'arte.

Laboratori di pittura con diverse tematiche sono già attive ed è possibile iscriversi entro il 12 marzo 2018, la tematica che sarà trattata nel primo incontro riguarderà la natura morta, e permetterà agli appassionati di pittura di confrontarsi ed imparare da un grande maestro barlettano, Luigi Lanotte

 

Il corso è organizzato in 10 lezioni, di cui due teoriche e otto pratiche, per un totale di 30 ore. Si svolgeranno il fine settimana, direttamente nello studio dell'artista, il sabato e la domenica in due turni, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00. 

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione e verranno attivati ulteriori corsi con tematiche ancora più interessanti e accattivanti, tra cui "paesaggio" in cui gli allievi si cimenteranno nella pittura all'aperto e "nudo artistico" con un modello a disposizione. 

Le idee nascono grazie alle esperienze lavorative e formative che hanno segnato la carriera dell'artista Luigi Lanotte. Nato a Barletta nell'agosto del 1980, compie i suoi studi d'arte presso l'Accademia delle Belle Arti di Foggia e la Florence Academy of Art, dove approfondisce le tecniche della pittura del realismo ottocentesco. Nell'estate del 2013 il museo MEAM di Barcellona, acquista il Ritratto di Monaco oggi in collezione permanente. Nel giugno 2016 Lanotte partecipa ad un'esposizione collettiva nella città di Zaragoza in Spagna con il dipinto l'Attesa; l'opera viene acquistata nel maggio 2017 dal museo MaCS di Catania. Vicino agli insegnamenti accademici, resi contemporanei dalla stesura del colore e della linea, l'artista vive e lavora a Barletta. (cenni biografici curati da Antonella Filannino, storica dell'arte)

    

alcuni quadri dell'artista Luigi Lanotte sulla tematica trattata - la natura morta

L'iniziativa si inserisce in un programma strategico volto alla conoscenza del territorio pugliese e delle risorse che questo offre, impegnandosi alla sua tutela, salvaguardia e valorizzazione, e al recupero di antichi mestieri, del patrimonio artistico, architettonico, culturale, ambientale, paesaggistico e dei beni culturali del territorio. Gli scopi perseguibili risultano del tutto compatibili con gli obiettivi che l'associazione si è preposta di raggiungere nel suo statuto. 

Dott.ssa Maria Rosa Borraccino

(Coordinatrice sede operativa di Barletta dell'associazione Il Giunco)